L’officina meccanica per la produzione di componenti in alluminio pressofuso è nata dalla dedizione al lavoro e dall’intraprendenza imprenditoriale del fondatore Bruno Zani. L’azienda è stata fondata nel 1947 da Bruno Zani il quale iniziò il suo percorso lavorativo come incisore. Ben presto la sua intraprendenza, le sue conoscenze tecniche e l’appoggio morale e pratico della moglie Flavia Ghidini, lo portarono alla prima produzione di attrezzature di precisione e stampi.

All’inizio degli anni sessanta italpres acquistò il primo impianto di pressofusione ad acqua. Da quel momento l’officina meccanica per la produzione di componenti in alluminio pressofuso viene riconosciuta a livello internazionale nel panorama specializzato della progettazione, costruzione stampi e della pressofusione di qualità.

La fonderia proprio nel 2017 ha festeggiato il 70° anniversario di pressofusione di articoli in leghe leggere destinati a tutti i settori produttivi

L’azienda da oltre mezzo secolo opera nel settore della progettazione, costruzione stampi e pressofusione di leghe di alluminio e zinco realizzando articoli per una vasta gamma di settori, tra i quali la componentistica elettronica, l’illuminazione, l’automotive, le telecomunicazioni, il tessile, l’oleodinamica, il medicale, l’idraulica e molti altri.

Una mentalità flessibile e l’apporto di personale competente hanno permesso all’officina meccanica per la produzione di componenti in alluminio pressofuso di accogliere nel tempo le innovazioni tecnologiche del settore e di allargare il parco clienti, dapprima a tutta l’Europa, oggi anche al resto del mondo.

Il successo dell’azienda in ambito nazionale e internazionale è il risultato di una scelta strategica effettuata negli anni: assicurare al cliente un referente unico e competente per l’intero processo di produzione industriale. italpres si occupa infatti della pressofusione di leghe leggere di alluminio, proponendosi come fornitore affidabile e capace di seguire tutto il processo produttivo, dalla co-ingegnerizzazione del pezzo alla realizzazione delle attrezzature necessarie per produrlo, dalla fusione alle lavorazioni di finitura quali anodizzazione, burattatura, smerigliaturA, lavorazioni meccaniche, sabbiatura, verniciatura e montaggio.